Ritratti - DAVID GUETTA

DAVID GUETTA

COME È STATO CREARE LA CANZONE E IL VIDEOCLIP INSIEME A MUMM?

Ho passato gli ultimi tre anni a lavorare al mio nuovo album e volevo mettermi alla prova creando qualcosa di diverso da quello che ci si aspettava da me. "Dangerous" è una vera svolta rispetto al sound per cui sono famoso; anche il ritmo è diverso. Volevo realizzare un video che comunicasse qualcosa e, con l'aiuto e il sostegno di MUMM, ho potuto farlo. Credo che occorra essere innovativi e che per avere successo si debba avere il coraggio di rischiare e impegnarsi a fondo e con passione in quello che si fa. È fantastico lavorare con un marchio che la pensa come me.

COME È STATO LAVORARE CON IL PILOTA DI FORMULA UNO ROMAIN GROSJEAN, AMBASCIATORE DI MUMM?

Romain è un vero professionista. Anche se lavoriamo in ambiti molto diversi, è stato incredibile vedere quante cose abbiamo in comune – la passione, la dedizione e la determinazione a vincere. Anche se nella gara l'ho sconfitto, ci siamo trovati benissimo insieme, e questo ha reso i festeggiamenti ancora più divertenti!

COME HAI VISSUTO L'ICONICA CERIMONIA DEL PODIO DELLA FORMULA UNO CHE COMPARE NEL VIDEOCLIP DI "DANGEROUS"?

In questo video ho trasformato le mie fantasie in realtà. Credo che ogni uomo sogni di festeggiare la vittoria sul podio della Formula Uno, e la mia celebrazione è stata davvero splendida.

È la celebrazione per eccellenza: ti senti il re del mondo e, naturalmente, spruzzare di champagne la folla è un momento simbolico dell'evento. Tutti impazziscono di gioia e festeggiano insieme a te.

QUAL È STATO IL MOMENTO DELLA TUA CARRIERA CHE TI HA CAMBIATO LA VITA PER SEMPRE?

Rendere la musica dance trasversale e permetterle di raggiungere la popolarità e la diffusione radiofonica del rock, dell'hip hop e del pop ha rappresentato una grande sfida, ma anche un'enorme vittoria. Sfondare in America è stato il mio più grande successo. Sono state "I Got A Feeling" e "Sexy Bitch" a segnare la svolta. Con queste due canzoni, a cui sono seguite "Memories" e "Titanium", la musica dance è arrivata alla radio. Ma è stato con "I Got A Feeling" che la radio americana si è accorta che questa musica funzionava davvero, dopodiché tutti hanno cambiato format e non soltanto io, ma tutti gli artisti e i produttori di musica elettronica hanno avuto la loro occasione.
 
PENSI CHE QUESTO TUO ATTEGGIAMENTO, IMPRONTATO AL CORAGGIO DI OSARE, SIA CIÒ CHE TI HA PERMESSO DI AVERE COSÌ TANTO SUCCESSO?


Sì, senz'altro – insieme alla passione, all'impegno e alla determinazione. Amo tantissimo quello che faccio e ho sempre voluto che il lavoro del DJ godesse della stessa importanza e della stessa considerazione di quello degli artisti e dei creatori in genere. Non è stato facile, ma ero determinato e convinto di potercela fare, quindi ho continuato a provarci e a impegnarmi per riuscirci. Il successo per me non è raggiungere un traguardo, è il viaggio. Non è questione di fama o di soldi; quando ho iniziato, non c'erano né l'una né gli altri. È questione di passione e di impegno.

 
 
 
loading