Sostenibilità

Image1

Innovazione: il segreto per una qualità senza compromessi

La Maison Mumm è una innovativa promotrice del cambiamento nella produzione dello Champagne sin dalla sua nascita nel 1827, quando diventò la prima Maison a installare i torchi direttamente nei vigneti, per estrarre il succo della qualità migliore. Questa visione all’avanguardia è profondamente radicata nella relazione senza compromessi con la qualità, racchiusa sinteticamente nel motto di Georges Hermann Mumm: “Nec Plus Ultra” (“Solo il meglio”).

La ricerca di eccellenza di Mumm ha avuto origine nella Montagne de Reims, a Verzenay, un’area classificata Grand Cru rinomata per il suo Pinot Noir. Per quasi due secoli, la Maison ha continuato incessantemente a esplorare nuovi metodi con cui rivelare l’essenza del vitigno, la cui natura potente, ricca e fruttata è diventata la cifra dello stile caratteristico di Mumm.

I vigneti Mumm

I vigneti acquisiti dalla Maison Mumm nel corso dei suoi quasi due secoli di storia raggiungono una classificazione del 98% sull’indice Echelle des Crus, a testimonianza della loro straordinaria qualità. Dei 218 ettari della tenuta della Maison Mumm, il 78% è dedicato al Pinot Noir.

La Maison Mumm cura la terra che le fornisce queste straordinarie uve coltivando la biodiversità e riducendo la pressione ambientale sui suoi vigneti.

  • mlkjhg
  • PreviewLarge-RSRV_Content_VieDesCuvées_picture20
  • OriginalSizeJPEG-_K2A2856

A VITIGNI ECCEZIONALI CURE ECCEZIONALI

Se la regione dello Champagne nel suo complesso punta a interrompere definitivamente l’impiego di erbicidi chimici entro il 2025, la Maison Mumm è una delle prime Maison de Champagne ad avere già centrato questo obiettivo, avendo implementato una politica a erbicidi zero sui suoi terreni all’inizio del 2020.

Inoltre, nel 2016, il 100% dei vigneti della Maison Mumm ha ottenuto una doppia certificazione per la Viticoltura sostenibile nella Champagne e per l’Elevato valore ambientale. I vigneti soddisfano anche gli standard QSA (Qualità, Sicurezza e Ambiente). Queste certificazioni riconoscono il rispetto per l’ambiente, i paesaggi e la biodiversità, oltre alla sicurezza e al benessere dei dipendenti.

Progressi tecnologici

NUOVI PIONIERISTICI APPROCCI A BENEFICIO DI NATURA ED ESSERI UMANI

Nel suo sforzo costante per eliminare gli erbicidi e migliorare le condizioni di lavoro dei suoi dipendenti nel vigneto, la Maison Mumm è una delle prime Maison de Champagne ad adottare Bakus, un robot progettato dalla startup con sede a Reims, Vitibot, che aiuta i viticoltori a occuparsi delle viti e, in particolare li agevola nel faticoso e delicato compito della rimozione degli infestanti.

La Maison sta esplorando altri metodi per ridurre l’impatto ambientale, tramite pratiche e macchinari per la coltivazione, come anche con l’uso di fertilizzanti ecosostenibili, trattamenti alternativi, nebulizzazione limitata e carrelli di potatura elettrici.

La Maison Mumm è la prima Maison de Champagne a investire nella stabilizzazione dei viti realizzata tramite elettrodialisi, che realizza con una nuova macchina appositamente acquistata. Si tratta di un investimento importante per la Maison, in linea con il suo impegno a favore dell’ambiente, che consente di realizzare un risparmio energetico dell’85% circa.

Condivisione delle competenze

COMUNICAZIONE CON I PARTNER E I DIPENDENTI SU COMPETENZE, PRATICHE E INNOVAZIONE

La Maison Mumm lavora a stretto contatto con i propri partner viticoltori e ha creato una struttura dedicata per supportarli e accompagnarli nella transizione alla viticoltura sostenibile, e in particolare per ottenere la certificazione ambientale.

Le iniziative interne riservate ai dipendenti della Maison Mumm, come la Grande Matinale de l’Oenologie, hanno l’ambizione di educare e sensibilizzare sulle best practice ambientali e di agevolare la riconnessione con la natura.

OriginalSizeJPEG-_K2A2892
L’abuso di alcol è pericoloso per la salute, consumare con moderazione